Fuori Tema – Croazia

Avete presente quando vi parlano di un paese, di una città…

E voi rispondete: “Ah sì! Dove cucinano quel piatto buonissimo!” Oppure quando vi chiedono com’è stata la vostra vacanza e voi dite: “Bellissima! Abbiamo assaggiato un sacco di piatti nuovi!”

Ecco.

Un luogo, un cibo.

Descrivere in un modo assolutamente perfetto quel sapore che vi è rimasto in mente, rompendo discorsi seri e andando completamente Fuori Tema.

Non pensiate che non mi piacciano quelle immagini improvvise dietro le curve, le sorprese del viaggio, l’azzurro sopra e sotto e il verde in mezzo. Le adoro. Anzi.

Starei ore ad ammirare i paesaggi.

foto

CROAZIA - Dubrovnik, Spiaggia Banje

Rilassandoci, seduti a un tavolino sotto un ombrellone arancione in una stradina di Dubrovnik, con il marmo lucido a terra e il profumo del mare nell’aria… il caldo e una birra Karlovačko tra le mani…(sto sognando?)

…mi sento di proporvi qualche specialità e novità che hanno accompagnato questo nostro (mio e di Paolo) viaggio in Croazia ad Agosto 2013. Questa mini-guida si propone di scortarvi tra le curve della costa Croata, di offrire una sosta valida.

Fidatevi, viaggiate e sperimentate!

fotocr

Le tappe sono state parecchie : da Split (Spalato) a Dubrovnik (Ragusa), da Makarska(Macarsca) verso Zadar (Zara), Isola di Pag, Isola Dugi Otok, Isola di Krk e Rovinj (Rovigno). Infine la Slovenia, ma solo di passaggio nel viaggio verso casa.

Il tutto con una Harley Davidson. Ricordo il caldo estremo che mi ha  quasi fatta addormentare in Bosnia, nel tragitto da Split a Dubrovnik. Ricordo anche i profumi, i paesaggi nuovi e la vita diversa che abbiamo incontrato, di paesino in paesino. La lingua straniera, ogni tanto un po’ di tedesco (finalmente!!) e ancora il caldo che saliva dalla strada e dalla moto. L’acqua Jana al limone. Il saluto di un signore per strada. La cordialità.

Il viaggio in moto, inutile negarlo, permette di vivere a pieno la vacanza e la vita del posto. La Croazia, oltre al suo cibo buonissimo e ai colori incredibili, lascerà in voi una sensazione di allegria nostalgica e vi ricorderete di ogni singola persona incontrata per strada. Il mio elenco citta-cibo è breve, ma abbastanza calorico e soddisfacente.

CITTA’ – CIBO

Makarska – Burek con formaggio, con carne o con verdure

                         – Ćevapčići e Ražnjiči

       Zadar    – Burek di mele

       Krk         – Filetto di pesce cane

Ma andiamo con ordine:

Il BUREK si presenta come un tortino arrotolato di pasta sfoglia con ripieno di carne, oppure di formaggi tipici, o di verdure. In realtà non si tratta di pasta sfoglia, ma di pasta Phillo, perché proprio quando date un morso al vostro Burek, aspettandovi la friabilità classica, ecco che sarete sorpresi di sentire la crosta esterna croccante, quasi controcorrente. A mio parere, quello con carne è il migliore, anche se le altre varianti sono sicuramente degni di nota. Il Burek dolce, con ripieno di mele, è ottimo a colazione. Quello con le verdure (tipo erbette) o con i formaggi ad ogni ora.

Insomma, non può mancare in un viaggio in Croazia.

fotocr

Burek con formaggio, Split – rosticceria “Pape” – alle porte del Palazzo di Diocleziano

Ćevapčići e Ražnjiči per gli amanti della carne sono ottimi!

I ĆEVAPČIĆI sono polpettine di manzo e agnello molto speziate e dalla forma allungata, mentre i RAŽNJIČI sono spiedini di carne di maiale accompagnati dall’ajvar, una salsa piccante con peperoni rossi e spezie. Entrambi vengono accostati ad un contorno costituito da riso, cipolle crude a pezzettini e patate fritte.

imagecr

Makarska, Ćevapčići e Ražnjiči

Vi segnalo i “miei” punti di ristoro, scoperti durante il viaggio. Nel caso vorreste intraprendere un tour in questo paese meraviglioso, leggete qui sotto.

Dove mangiare il BUREK?

Consiglio di Greta: Il Burek con carne a Makarska. D’estate potrete trovare una panetteria (pekara o pekarna in Croato) sulla strada, con un banchetto verde smeraldo che propone specialità sia dolci che salate. Il burek con carne va a ruba ed è anche molto grande. Non avendo una foto (ma lo scontrino si!!!), perché ancora non era nelle mie intenzioni scrivere e raccontarmi in un blog, vi riporterò il nome della via, o meglio l’incrocio in cui troverete questa fantastica panetteria ambulante di nome “Pekara Palma”. Si trova tra Ulica Kralja Zvonimira e Obala Kralja Tomislava (nonché la strada che costeggia il porticciolo).

Se siete curiosi, andate!

Dove il Burek dolce alle mele?

Consiglio di Greta: a Zadar in Put Nina all’incrocio con Ulica Gospe Maslinske, fuori dal centro storico. (Vedi Google Maps)

Per noi che alloggiavamo in un B&B in Ulica Gospe Maslinske questa pekarna era molto comoda. Vale la pena fare tappa e, perchè no… approfittare della posizione per dirigersi verso i paesaggi lunari dell’isola di Pag.

Dove i Ćevapčići e i Ražnjiči?

Consiglio di Greta:  Nella zona sud della Croazia, a Dubrovnik o Makarska per esempio, sia nelle rosticcerie, sia in un ristorante sul lungomare.

La novità per me, oltre alle specialità appena nominate, è stata questa: assaggiare il filetto di pesce cane alla griglia! La carne bianca è morbidissima e molto gustosa, un sostituto eccellente del filetto di tonno. Dove? A Krk, borgo medievale bellissimo!

Dopo questo viaggio e dopo aver deciso di cimentarmi in “Profumi e Parole”, prometto che proverò a cucinare il Burek con carne, cercando ovunque gli ingredienti originali.

 Non vi è venuta voglia di andare in Croazia?

 _MG_9568-2

Annunci

Un pensiero su “Fuori Tema – Croazia

  1. Pingback: Giovedì, alle 18 e 53. | Profumi e Parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...