Carciofi ripieni di Graziella

IMG_2188

Vorrei tranquillizzarvi premettendo che la stagione dei carciofi è ufficialmente finita. Per cui questa è l’ultima (sto mentendo) ricetta che propongo per gli amanti dei carciofi e della buona tavola. Ma come potreste resistere a un piatto del genere? Dai, vi ho convinti.

I carciofi ripieni che vi presento non sono soltanto carciofi ripieni. Sono molto di più. Ve ne accorgerete dopo averli completati e dopo averli assaggiati. E anche dopo averli finiti tutti, sentendovi dire che siete degli ingordi.

Questa ricetta appartiene a una persona cara e alle tradizioni di cucina e di vita che le appartengono, quindi ecco il perché di questo nome “Carciofi ripieni di Graziella”: la ricetta è semplice e autentica e ricca di sentimenti, gli stessi che vengono utilizzati anche nel farla, perché le dosi seguono l’istinto.

Foto 29-04-14 18 46 11

Non vi darò dunque una ricetta precisa, ma ve la racconterò, come è giusto che sia; non esisteranno carciofi ripieni uguali agli altri, se proverete a farli a casa!

Armatevi di pazienza (per i carciofi) e di buon senso (per il ripieno), di un limone e di un po’ di pane fresco. Il resto ve lo dirò dopo.

Liberate i carciofi dal gambo (non buttateli!!!!, anzi utilizzateli per fare un risotto, una pasta, o per cuocerli semplicemente insieme al resto), dicevo… liberate i carciofi dal gambo e dalle spine, togliete le foglie più esterne e lavateli sotto l’acqua. Pazienza. E’ arrivato il suo momento: dovrete togliere la parte centrale dei carciofi e tutta la peluriaall’interno aiutandovi con un coltello e un cucchiaino. Utilizzate insomma ciò che trovate più comodo e una volta riuscito questo procedimento, metteteli in una ciotola con acqua e limone in modo tale da non farli annerire.

Foto 29-04-14 18 51 44

Ed eccoci finalmente al ripieno: vi servirà della mollica di pane fresco, della salsiccia piccante (salamino piccante a ferro di cavallo per intenderci), uova, mozzarella in panetto (tipo da pizza), prezzemolo, sale, pepe.

“No impastato, si unito” questo è il mio appunto preso velocemente sul foglio, ma che riassume esattamente il procedimento corretto. Dovrete quindi mettere tutti gli ingredienti (mollica, salsiccia, mozzarella, prezzemolo) in una ciotola e bagnare tutto l’impasto solo con le uova!! Il loro numero dipenderà ovviamente dalla quantità di impasto che avrete fatto, per cui… unite tutto con le mani senza impastare, non dovrà diventare compatto.

Foto 29-04-14 19 29 10

Risciacquate i carciofi per togliere l’acqua e limone e iniziate a riempirli, aprendoli con le mani; mettete il ripieno anche tra le foglie attorno. A questo punto vedrete che i vostri carciofi avranno raggiunto una dimensione abnorme. Ci siete.

Mettete un po’ d’olio e un po’ d’acqua in una padella antiaderente con i bordi alti e fate cuocere i carciofi ripieni in piedi, girandoli sottosopra ogni tanto; dopo circa un’ora abbondante (controllate ad ogni modo che siano cotti) passateli nel forno a 180°, così si asciugheranno. La vostra casa ora saprà di buono.

Buon appetito.

Greta
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...