Asparagi e arcobaleno

È già tempo di ciabatte infradito e aperitivi lunghi, di caldo afoso in un pomeriggio di inizio giugno.
Il cambio è stato così veloce da cogliere impreparato anche il frigorifero, adagiato nel suo clima invernale e per niente preparato all’esplosione estiva.
Il mio modo di cucinare è molto influenzato dal meteo e se piove cucino piatti caldi e rassicuranti, mentre se le giornate toccano i 30 gradi e la luce del sole fatica ad andarsene penso a piatti leggeri e, perché no, frivoli.

Continua a leggere

Annunci

Il primo show cooking non si scorda mai, Panino Piacentino Gourmet.

Sabato 10 ottobre a Palazzo Gotico, nella mia splendida Piacenza, ho partecipato all’iniziativa “Un Sabato Da Foodblogger” coordinata da Branding Piacenza, in collaborazione con il Consorzio dei Salumi DOP Piacentini e Gut Gutturnio Festival.

Si, è tutto vero! Ho fatto il mio primo show cooking e l’emozione è stata unica… Continua a leggere

Homemade Burek

Come promesso in questo post dal sapore croato, ho provato a cucinare il fantastico burek con formaggio e con un pizzico d’italianità.

IMG_4292Dopo aver cercato la pasta Phillo ovunque, finalmente l’ho trovata – anche se congelata – in piccolo supermercato di paese.

Per cucinare il burek di Profumi e Parole, Continua a leggere

Le Polpette di Casa Mia

E così, eccomi di nuovo a scrivere per il blog, la mia amatissima cucina virtuale in cui adoro raccogliere i ricordi di viaggio e cercare di spiegarvi al meglio le mie ricette, ma soprattutto, in cui provo a trasformare i profumi in parole.

In questo periodo di stop non vi ho del tutto abbandonati, ho continuato a fotografare le diverse esperienze con il cibo e i miei piatti, i viaggi e le sensazioni di piccoli momenti che a breve approfondirò con altri post.

Londra ad esempio… ma non vi voglio anticipare nulla.

IMG_3309 Continua a leggere

La Pizza

In queste giornate grigie, intervallate da qualche goccia di pioggia non proprio autunnale e leggera, si risveglia in me quello che chiamo “momento famelico”. Non c’è dieta che tenga, frigor semi-vuoto che mi fermi… eh no, perché non c’è motivo di resistere al pezzo di pane e alla fetta di salame.

Anche se in realtà quest’attimo famelico è partito da qualche piatto invernale intravisto sul web, non nego che a novembre rinuncerei ancora volentieri a un piatto di polenta fumante contornata da uno spezzatino morbido, a favore di una bella pizza croccante e piena di vita.

image1 2-2

Ma non si stava parlando di pane e salame? Continua a leggere

Artichoke hearts and ricotta pie. Mine.

It was afternoon and I remember I didn’t know what to do at that time; empty hours’ thoughts, as it doesn’t happen from a long time. Coming back four or five years ago and seeing me in the kitchen with artichokes. We watch each others. A ridiculous picture, I know.

But exactly in that empty afternoon my “Artichoke hearts Pie” was born from my fantasy, so we tasted it and like it so much. It’s for me my masterpiece in the kitchen, which never disappoints the expectations and it’s good and simple, but not casual.

IMG_2058

Continua a leggere

Sformatini di verdure in crosta

In certi periodi dell’anno ho come l’impressione di dover rincorrere le ore che passano troppo in fretta, di non avere nemmeno il tempo di guardare l’orologio e di non riuscire a capire quali siano le priorità reali e l’ordine delle cose. Non so a voi, ma a me capita di avere momenti vuoti e momenti in cui il vuoto non riesco nemmeno a immaginarlo… Ovviamente, o succede tutto insieme, o non succede assolutamente nulla.

IMG_2496

Come avrete sicuramente capito, Continua a leggere